Tagli al bilancio, Rdb: in piazza il 29 settembre


I lavoratori coinvolti dalle assemblee del sindacato di base hanno deciso di proclamare lo stato di agitazione e di organizzare un corteo da piazza Liber Paradisus a piazza Maggiore.

21 settembre 2010 - 20:55

Le Rdb si preparano allo a proclamare uno sciopero dei dipendenti del Comune di Bologna ed annunciano una manifestazione per mercoledi’ prossimo, per protestare contro i tagli al bilancio annunciati dal commissario Anna Maria Cancellieri. Oggi pomeriggio, infatti, si sono concluse le assemblee dei dipendenti comunali convocate dal sindacato di base, a cui hanno partecipato oltre 800 lavoratori dei vari settori. In queste assemblee e’ stato approvato all’unanimita’, con tre astensioni, un documento che prevede la “convocazione dello stato di  agitazione” e “opposizione diffusa settore per settore, con blocco degli straordinari e rispetto del mansionario, alle ricette del commissario Cancellieri”. I lavoratori, inoltre, chiedono “l’avvio di una campagna di informazione e coinvolgimento dell’utenza anch’essa pesantemente colpita dai tagli”. Il documento, poi, prevede la “convocazione di una manifestazione per il pomeriggio del 29 settembre che partira’ da piazza Liber Paradisus e si concludera’ in piazza Maggiore” (quello stesso giorno e’ in calendario il summit tra sindacati confederali e Cancellieri). Le assemblee, infine, hanno inoltre dato mandato per la convocazione di uno sciopero.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati