mediterraneo

"Zona cuscinetto" in Rojava

Medioriente / La Turchia (con gli Usa) dichiara guerra al Pkk

Si intensifica la campagna contro il movimento kurdo al confine e la repressione all’interno. Washington sosterrà la creazione di una zona cuscinetto in Siria, la Nato dà la sua benedizione.

Unità di difesa Ypg/Ypj (foto da twitter @DefenseUnits)

Medioriente / Ypg: “Turchia ha bombardato nostre postazioni”

Sarebbe stato colpito un villaggio a est di Kobane, e poi un veicolo delle Unità di protezione popolare. Ankara nega e continua i raid, tanto contro l’Isis quanto contro le milizie curde del Pkk nel nord-Iraq.

La protesta del 12 luglio a Ventimiglia (frame ZicTv)

Ventimiglia / “Autogestione contro il business dell’accoglienza”

Il presidio permanente No Border rilancia l’appuntamento della tre giorni transnazionale del 24-26 luglio. Interviene Hobo: “Esigenza pressante di costruire terreni comuni di lotta che vadano oltre la semplice solidarietà”.

Atene, 15 luglio 2015 (foto da twitter @MakisSinodinos)

Grecia / Parlamento approva piano Ue, fuori volano molotov

Diecimila ieri sera in piazza Syntagma, con anarchici e extraparlamentari anche militanti di Syriza. Un terzo del partito non ha votato i tagli, passati grazie al soccorso di conservatori, nazionalisti, centristi e socialisti.

_DSC5113 copia

Ventimiglia / “Open the borders, we need to pass“ [video]

ZicTv documenta la giornata di protesta di domenica al confine italo-francese. Tra i prossimi appuntamenti del presidio permanente, dal 24 al 26 luglio, tre giorni di confronto transnazionale e azioni per la libertà di movimento.

Murales di Achilles ad Atene (foto da flickr @aestheticsofcrisis)

Appunti sulla Grecia ai tempi dell’Euro-golpe [in aggiornamento]

Durissimo accordo tra Bruxelles e governo ellenico, i primi provvedimenti all’esame immediato di un Parlamento a pezzi. Frattura dentro Syriza, subito in piazza il pubblico impiego. Commenti da Effimera, Infoaut, Dinamopress, Globalproject, ∫connessioni precarie, Commonware.

Political Zoo (foto scattata da Atene. da flickr aesthetics of crisis)

Opinioni / La Grecia, le lotte sociale e l’attesa del messia

Riceviamo e pubblichiamo un commento sui fatti ellenici di questi mesi: “Fuori da aule universitarie e studi televisivi. donne e uomini che realmente si oppongono al neo-liberismo, esponendosi alla ferocia della polizia e alle lame fasciste”.

Corteo per Kobane, Bologna, novembre 2014 (foto repertorio Zic)

A Bologna la voce del Rojava e delle Ypj

Domani al Tpo incontro pubblico con una delegazione curdo-siriana composta da Anwar Muslem (co-presidente del Cantone di Kobane) e Nessrin Abdalla (comandante Ypj).

Kobane, 25 giugno 2015 - foto da twitter @IvanGrozny3

Rojava / Isis contrattacca, Kobane resiste

Esagerate le notizie di stampa diffuse ieri: nessuna riconquista islamista della città curda, ma una strategia diversiva per rallentare l’avanzata verso sud delle Ypg-Ypj.

Avanzata curda verso Raqqa, fine giugno 2015 (mappa da Wikimedia Commons, di Splesh531)

Siria / Ypg-Ypj a 50km dalla “capitale” dell’Isis

Nuovi territori strappati al Califfato. La risposta all’isteria di Erdogan: “Non abbiamo intenzione di creare un nostro stato, questa terra è dove curdi, arabi e turkmeni vivranno in pace”.

(foto Ypg)

Rojava / Lo schiaffo all’Isis

Le milizie curde di Ypg/Ypj strappano al Califfato un punto di transito vitale e si avvicinano alla roccaforte di Raqqa: “Ora unità di tutti i movimenti rivoluzionari e democratici” dei popoli siriani.

Situazione  nel Rojava centrale a inizio giugno 2015 (mappa da  Wikimedia Commons, di Splesh531)

Rojava / Ypg-Ypj avanzano contro Isis

Almeno 2mila persone stanno attraversando il confine dopo l’apertura dei valichi da parte di Ankara. Erdogan strepita: i curdi fanno più paura del califfo.