Siria / “Noi non ci inginocchieremo”


Diciannove vittime nel 23/o venerdì di protesta contro il presidente Assad

12 agosto 2011 - 18:36

Sono almeno 19 le vittime della repressione operata dall’esercito Siriano contro migliaia di persone scese in piazza nel ventitreesimo venerdì di protesta contro il regime di Bashar al Assad. “Noi non ci inginocchieremo”, lo slogan della giornata.
Le forze di sicurezza hanno ucciso sparando sulla folla ad Homs, ad Hama, nei quartieri di Saqba e Douma della capitale Damasco, ad Aleppo, a Idlib (nei pressi del confine turco), nella regione orientale di Deir al-Zour.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati