Siria / Decimo venerdì di protesta, 44 morti


Le forze fedeli al regime continuano a soffocare nel sangue il malcontento popolare. Il Libano respinge i profughi alle frontiere

21 maggio 2011 - 11:02

Di nuovo manifestazioni di piazza, ieri, in molte città contro il regime di Bashar al Assad, e di nuovo sanguinosa repressione nonostante il carattere non violento delle dimostrazioni. L’ultimo bilancio, riferito alla stampa da attivisti per i diritti umani, è di quarantaquattro vittime. La tv di stato nega che ci siano stati scontri né vittime.

Intanto, secondo quanto riferisce Al Jazeera, le forze di sicurezza libanesi impediscono ai profughi siriani alle frontiere di fare ingresso nel paese dei cedri.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati