Sgombero di via del Vivaio: alcuni attivisti di Asia-RdB sul tetto


In un comunicato, il sindacato RdB aggiorna la situazione dell’allontanamento delle 18 famiglie di senza casa dall’immobile comunale, che ritorna vuoto.

16 febbraio 2010 - 09:41

Da questa mattina ingenti forze di polizia e carabinieri stanno sgomberando le 18 famiglie che avevano requisito i mini appartamenti lasciati sfitti da anni da comune di Bologna, in via del Vivaio.
Alcuni esponenti di AS.I.A. sono attualmente saliti sul tetto e non intendono scendere fino a che non ci sarà una soluzione per le famiglie.
L’ordine di sgombero è arrivato direttamente dalla giunta dell’ “immobiliarista bulgaro”, Flavio Delbono. Una maggioranza quella del comune di Bologna, oramai cadavere, che non trova di meglio che sfogarsi sui senza casa e sulla “povera gente”.
Nei giorni scorsi a chiedere lo sgombero con veemenza sono stati gli esponenti del centro destra e oggi il centro sinistra esegue.
Considerare il problema dell’emergenza abitativa come un problema di ordine pubblico non solo è profondamente sbagliato ma non aiuta minimamente a risolvere il problema.
Per questo, in mancanza di politiche serie ed efficaci, la pratica della requisizione delle case fitte da parte delle famiglie sfrattate proseguirà.

Asia-RdB

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati