Senza casa, si lancia dalla finestra del Sindaco di Budrio


Una ragazza diciannovenne di origini marocchine

24 ottobre 2009 - 14:18

casaIntorno alle 8.30 di stamattina si era recata dal primo cittadino di Budrio per chiedere una soluzione per la sua famiglia, sfrattata una settimana fa.  Ma di fronte all’impossibilità di trovare una soluzione, si è buttata dalla finestra dell’ufficio stesso. Un volo di sette metri, per fortuna senza gravi conseguenze, forse motivato anche dalla paura di essere costretta al rimpatrio nel paese d’origine.

In un mercato immobiliare, quello della provincia bolognese, inquinato dalla rendita e da migliaia di appartamenti pubblici e privati lasciati sfitti, l’emergenza abitativa può portare a decisioni disperate.  E la crisi economica non può che peggiorare la situazione. (gi.ast.)

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati