Scuola, occupati l’Aldrovandi-Rubbiani, il Belluzzi e il Minghetti. Domani corteo


Cresce il numero delle scuole in mobilitazione, nel pomeriggio dopo un’assemblea con genitori e insegnanti anche il Copernico occuperà. Domani nuovo appuntamento di piazza alle 9:30 sotto le torri.

29 novembre 2010 - 15:25

Da quest’oggi altre tre scuole bolognesi danno il via all’occupazione, in vista della discussione alla Camera del ddl Gelmini prevista per domani, negli istituti Aldrovandi-Rubbiani,  Beluzzi e nel liceo Minghetti stop alla normale didattica. Nel pomeriggio, invece, si svolgera’ al liceo Copernico un’assemblea “aperta a genitori ed insegnanti”, spiega uno degli studenti, Matteo, che “dara’ il via all’occupazione”: in questo caso alla protesta contro la riforma Gelmini si associa quella “contro il piano della Provincia e della nostra dirigenza- riferisce Matteo- che intendono smantellare l’indirizzo scientifico tradizionale”. Tra le altre scuole in odore di occupazione ci sarebbero l’istituto Aldini-Valeriani, l’istituto Luxemburg, i licei Righi e Laura Bassi. Domani gli studenti delle superiori torneranno certamente in piazza. Il Cas da’ appuntamento per un corteo che partira’ dalle Due torri alle 9,30 con l’obiettivo, piu’ tardi, di congiungersi alla manifestazione promossa dagli studenti universitari (concentramento alle 11 in piazza Verdi). In piazza ci sara’ sicuramente anche il Csmb, che pero’ sta ancora definendo con che modalita’ partecipare alla giornata di mobilitazione.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati