Scuola, migliaia di “studenti vs Gelmini” in piazza


Corteo non autorizzato dal Sabin al Nettuno, poi manifestazione fino a piazza Santo Stefano passando per la sede dell’Ufficio scolastico provinciale e regionale. Gli studenti medi di nuovo in piazza contro tagli e riforma delle superiori.

19 febbraio 2010 - 12:35

La protesta degli studenti bolognesi torna in piazza: in più di 3.000 hanno preso parte, questa mattina, al corteo che da piazza del Nettuno ha attraversato le strade del centro fino a piazza Santo Stefano.

La giornata è iniziata con picchetti davanti agli ingressi delle scuole.Poi un primo corteo, non autorizzato, si è svolto dal Sabin fino al concentramento di piazza del Nettuno: con gli studenti del liceo di via Matteotti anche quelli di Rosa Luxemburg e Aldini, raggiunti lungo il percorso dal Copernico.

In testa alla manifestazione principale lo striscione “Contro i tagli, studenti vs Gelmini”. Il corteo ha sfilato per via Indipendenza, via Righi, via de’ Castagnoli (con sosta sotto le finestre dell’Ufficio scolastico provinciale e regionale), via Zamboni. Tra i cori più scanditi dagli studenti: “Se ci bloccano il futuro noi blocchiamo la città” e “Se non cambierà lotta dura sarà”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati