Scuola, corteo improvvisato dei collaboratori


In 300 ieri hanno scoperto di essere rimasti senza lavoro. Oggi molti di loro sono subito scesi in strada, dirigendosi in corteo verso l’Ufficio scolastico provinciale.

09 settembre 2011 - 14:49

Ieri 300 collaboratori scolastici hanno avuto la brutta sorpresa di non trovare i loro nomi nell’elenco delle convocazioni pubblicato il giorno prima dall’Ufficio scolastico provinciale di Bologna. Oggi, immediata, è scattata la protesta: circa 100 di loro, infatti, sono scesi in strada con un corteo improvvisato che ha invaso via Irnerio con l’obiettivo di raggiungere l’Usp in via de’ Castagnoli.

“Vogliamo portare la protesta in Provveditorato per chiedere che i posti vengano ripristinati in organico”, spiega l’Usb. Il prossimo passo sara’, mercoledi’, un’assemblea cittadina per fare il punto sulla mobilitazione.  “Non abbiamo nessuna intenzione di abbassare la testa e faremo vedere che noi non ci stiamo”, promette il sindacato di base.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati