Scuola-Università, Cobas e Cub lanciano un’assemblea pubblica per costruire lo sciopero del 15 ottobre


I sindacati di base invitano realtà e singoli a partecipare all’assemblea lunedì 27 settembre’010 alle 17 a Vag61, “con l’obiettivo di costruire insieme un grande momento di mobilitazione”.

23 settembre 2010 - 15:14

Da anni la scuola viene smantellata grazie a tagli, precarizzazione del lavoro e peggioramento delle condizioni di vivibilità di alunni e studenti in genere. Da anni docenti e personale tecnico amministrativo, precari e non, si stanno organizzando per contrastare questo declino verso la distruzione definitiva del sistema scolastico pubblico italiano. Non si salva l’università che dalle varie riforme degli ultimi dieci anni ha già riportato danni enormi grazie all’autonomia finanziaria che lega direttamente i singoli atenei ai poteri economici locali e multinazionali. La proposta di riforma dell’università che probabilmente verrà varata ad ottobre, va nella direzione di peggiorare in modo pesante i contratti pubblici del personale non docente e vede i ricercatori spazzati via con un colpo di spugna. Anche qui aumentano i tagli alla ricerca e alla didattica che dovranno essere sempre più finanziate dai privati .

Tante sono le situazioni che già si sono organizzate per contrastare i vari decreti, genitori, docenti e personale ata della scuola, precari di scuola e università, ricercatori e studenti. Cobas scuola e Cub scuola università e ricerca hanno proposto uno sciopero con iniziative sui vari territori per costruire un momento di condivisione delle lotte ed iniziare un percorso comune tra tutte queste realtà. La data proposta per lo sciopero è il 15 ottobre 2010, in concomitanza con la settimana di scioperi e mobilitazione dei metalmeccanici che culminerà con la manifestazione nazionale di sabato 16 ottobre; ci pare un forte segnale il mettere in connessione le lotte di due settori importanti e significativi che sono sotto attacco.

Per riuscire a far emergere una forte voce contro le politiche economiche che impoveriscono sempre di più il paese proponiamo a tutti coloro che sul territorio si stanno muovendo e a tutti i singoli che vogliono partecipare di vederci lunedì 27 settembre alle ore 17, presso il Vag61, via Paolo Fabbri 110; con l’obiettivo di costruire insieme un grande momento di mobilitazione.

Cobas Scuola Bologna

Cub Scuola Università e Ricerca

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati