InCassati! / Scuola, “anche quest’anno le nomine dei supplenti si svolgono nel caos”


Il Coordinamento precari della scuola di Bologna denuncia la confusione nelle operazioni di attribuzione delle nomine ai supplenti, tra errori e tentativi di assegnare cattedre oltre l’orario stabilito dal contratto

02 settembre 2010 - 13:02

Verso le 11 di questa mattina le ordinarie operazioni di nomine per le supplenze annuali delle scuole superiori e medie sono state interrotte a causa di un errore di assegnazione: al termine della convocazione della classe di concorso A051 (italiano e latino a i licei) la commissione si è accorta che una cattedra già assegnata avrebbe dovuto trovarsi nella classe di concorso A050 (italiano e storia ai tecnici-professionali). In pratica un insegnante aveva preso un posto a cui non aveva diritto. Questo ha provocato la riconvocazione dei docenti che se ne erano andati, la ripetizione delle operazioni compiute e il conseguente ritardo di tutte le operazioni.

Ciò testimonia che, nonostante la disponibilità dell’U.S.P. e del personale incaricato, anche quest’anno le nomine dei supplenti si svolgono nel caos a causa dei tagli e dei ritardi dovuti alla sciagurata riforma Gelmini. Tutto questo a dispetto delle menzogne del Ministro che, anche stamattina, ha ribadito che l’anno scolastico si sta avviando senza alcun problema. Parole queste smentite dai fatti. Il Coordinamento Precari della Scuola di Bologna continuerà a presidiare le nomine per controllare che non vengano assegnate cattedre oltre l’orario stabilito dal contratto e invita tutti i colleghi a non accettare di tappare i buchi provocati dal tagli.

Difendiamo la scuola pubblica, non collaboriamo al suo smantellamento..

Coordinamento precari della scuola di Bologna

>  Nell’ambito del progetto inCassati!, promosso da Vag61 in collaborazione con Zic, prosegue la rubrica che raccoglie esperienze di resistenza e di lotta portate avanti dai lavoratori colpiti dalla crisi.

La redazione di Zeroincondotta

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati