Sciopero generale, braccio di ferro Usb-Cgil sulle piazze


Il 6 settembre due cortei in città, sia la Cgil sia i sindacati di base reclamano di aver “prenotato” per primi il Crescentone e Piazza XX Settembre

25 agosto 2011 - 19:44

Il 6 settembre è stato proclamato lo sciopero generale sia dalla Cgil sia da sette  sindacati di base. Letizia Arcuri dell’Unione Sindacale di Base ha comunicato alle autorità il percorso della manifestazione regionale dei secondi , che se non intervengono prescrizioni prenoterebbe Piazza XX Settembre e Piazza Maggiore, dove dovrebbe passare anche il corteo (provinciale e non regionale) della Cgil.

“Veramente a me risulta che piazza XX Settembre e piazza Maggiore le abbiamo prenotate noi”, ha replicato però a stretto giro il segretario cittadino del sindacato confederale, “se vogliono venire con noi…”

“Sciopereremo il 6 anticipando le astensioni che avevamo già proclamato per 9 ed il 19 su pubblico impiego e servizi pubblici -spiega Arcuri- vista l’accelerazione che il Governo sta dando alla manovra”. Nessuna intenzione di convergere sulla piazza Cgil: “Le piattaforme sono assolutamente distinte, noi scioperiamo non solo contro la manovra lacrime e sangue del Governo ma anche contro i diktat dell’Europa e l’accordo con Confindustria firmato da Cisl, Uil e anche Cgil lo scorso 28 giugno”.

“Facciamo appello a tutti i movimenti presenti sul territorio -aggiunge- che si battono contro le privatizzazioni, per la difesa dei beni comuni e per il reddito”

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati