Sciopero, oltre un migliaio di studenti in piazza [audio+foto]


Prima i medi bloccano i viali e disseminano il percorso di sagome per rappresentare il “popolo invisibile” dei precari che oggi non possono scioperare. Poi con gli universitari sbarrano l’accesso ai negozi.

06 maggio 2011 - 11:50

Diverse centinaia di studenti, almeno 500, hanno partecipato questa mattina al corteo delle scuole superiori organizzato per generalizzare lo sciopero. I manifestanti, partiti dalle Due torri, hanno percorso strada Maggiore per poi imboccare e bloccare i viali, entrare in zona universitaria, tornare nuovamente sui viali e dirigersi in piazza Verdi per congiungersi con gli universitari, così da ripartire in corteo con loro.

Medi e universitari assieme, oltre un migliaio, giunti in via Indipendenza, hanno poi sbarrato l’accesso a vari negozi con gli striscioni, spostandosi di volta in volta davanti a vari punti vendita, “chiudendo” simbolicamente gli esercizi aperti nonostante lo sciopero generale.

In precedenza, lungo il percorso del corteo dei medi, gli studenti del collettivo Utopia avevano lasciato diverse sagome a rappresentare il “popolo invisibile” dei precari che oggi non possono scioperare. Continui gli slogan contro la Lega nord e la precarietà. Tra gli striscioni: “Cacciamo Berlusconi e Maroni”, “Cacciamo il rais” e “Sciogliamo il Parlamento”.

> Ascolta la corrispondenza di Ciccio di Utopia per Radio Onda d’Urto:

> Guarda le foto:
.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati