Scioperi alla Giesse, in fabbrica arrivano i Carabinieri


Allo stabilimento di Budrio, dove i lavoratori protestano per il contratto aziendale, i militari entrano e prelevano il calendario degli scioperi. Fiom: “Fatto allarmante”.

12 luglio 2011 - 18:30

Arrivano i Carabinieri alla Giesse di Budrio, dove i lavoratori stanno mettendo in campo degli scioperi a singhiozzo e a sorpresa nell’ambito della vertenza sul rinnovo del contratto integrativo aziendale. I militari,  infatti, stamattina si sono presentati allo stabilimento per un sopralluogo e hanno preso e fotocopiato dalla bacheca sindacale un volantino con il calendario degli scioperi. “Un fatto allarmante”, per la Fiom, che comunque annuncia: “Gli scioperi continueranno, sia oggi che nei prossimi giorni”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati