Sala Bolognese, ferito operaio schiacciato da un palo telefonico


Vittima un 21enne rumeno che, senza ricorrere al braccio meccanico previsto in questi casi, stava installando i piloni alle dipendenze di una ditta calabrese a cui la Telecom ha subappaltato i lavori.

26 novembre 2011 - 16:00

E’ stata smentita la notizia della morte dell’operaio, diffusasi nel primo pomeriggio per un corto circuito informativo (NdR)

Un ventuennenne rumeno, sposato e residente ad Anzola dell’Emilia, dipendente della ditta calabrese “S.T. telecomunicazioni”, è rimasto ferito ieri a Bonconvento, frazione di Sala Bolognese, mentre stava lavorando all’installazione di alcuni pali della linea telefonica per conto della Telecom.

Il giovane è stato schiacciato a terra da un pilone di un centinaio di chilogrammi. Stando a quanto ricostruito dai Carabinieri di Sala Bolognese l’infortunio sarebbe avvenuto per un errore umano di cui sarebbero responsabili la vittima e un 28enne con cui questi lavorava.

Tuttavia pare che stessero sistemando manualmente i pali telefonici, senza utilizzare il braccio meccanico che è previsto per questo tipo di lavori.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati