Roma / San precario sanziona la sede di Equitalia [video]


Comunicato: “Per reclamare il diritto all’insolvenza contro gli strozzini di Stato”. Il 15 ottobre “area indipendente di corteo del punto di vista precario per il diritto all’insolvenza”.

11 ottobre 2011 - 19:29

Verso la giornata di mobilitazione del 15 ottobre, diritto all’insolvenza per precari e precarie!

La rete San Precario di Roma, insieme al coordinamento cittadino di lotta per la casa e Militant, ha fatto visita questa mattina nella sede di Equitalia di via Ippolito Nievo, nei pressi viale Trastevere a Roma, per reclamare il diritto all’insolvenza contro gli strozzini di Stato.

L’azione di comunicazione sociale si inserisce all’interno della settimana di mobilitazione europea verso la giornata del 15 ottobre.

Nonostante le tante iniziative in tutta Italia contro questo sistema di vera e propria oppressione fiscale, Tremonti vuole usare ancor di più Equitalia (che ne sarà ben lieta visto il suo guadagno a a precentuale) per fare cassa riducendo a soli 60 giorni i termini per i pagamenti, aumentando la capacità di pignorare beni mobili e immobili e tutto questo a prescindere dal fatto che la cartella esattoriale sia giusta o invece “pazza” come milioni ne sono arrivate.

Tra il consenso dei passanti e delle persone in fila per pagare le cartelle esattoriali abbiamo sanzionato dal basso chi pretende dai precari e dai disoccupati il pagamento delle attuali politiche di austerity imposte dalla BCE.

La cospirazione continua… Il 15 ottobre area indipendente di corteo del punto di vista precario per il diritto all’insolvenza.

> Vai al video

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati