Roma, gravissima aggressione omofoba in via Cavour


Cinque ragazzi italiani tra i 25 e i 30 anni si sono scagliati contro il ventiduenne al grido di “Frocio! Frocio!”.

29 maggio 2010 - 15:50

Ennesima aggressione omofoba a Roma contro un ragazzo gay di 22 anni in pieno centro storico. Nella notte tra martedì e mercoledì il giovane, all’uscita da un locale, è stato aggredito da quattro italiani tra i 25 e i 30 anni. Lo rende noto l’Arcigay romana alla quale il ragazzo si è rivolto per avere sostegno legale e sporgere denuncia. “Gli hanno urlato ‘Frocio, frocio’ e poi lo hanno colpito ripetutamente con calci e pugni all’addome e al volto fino a farlo cadere”, racconta il presidente di Arcigay Roma. “Gli aggressori- aggiunge il responsabile dell’ufficio legale di Gay Help Line – dopo averlo lasciato privo di sensi per terra, gli hanno poi sottratto il cellulare con il quale, prima di essere colpito, era al telefono con un amico al quale e’ riuscito a chiedere aiuto e che lo ha poi raggiunto sul luogo della violenza. Il ragazzo aggredito e’ stato ricoverato d’urgenza in ospedale, riportando diverse ferite, tagli e contusioni al volto e rischiando di perdere l’occhio.”

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati