Roma / Cariche e fermi contro i No Gelmini


Ieri, a un blitz alla Fondazione Roma contro l’ingresso dei privati nei cda degli atenei. Nel pomeriggio rilasciati tutti.

08 dicembre 2010 - 16:11

(dal sito di Radio Onda Rossa)

Ieri mattina un centinaio di studenti hanno messo in scena un’azione simbolica nei pressi della sede della Fondazione Roma di Piazza San Silvestro. La Fondazione Roma, tra i cui sostenitori vi è il gruppo bancario Unicredit, sarà infatti il primo soggetto privato ad entrare formalmente all’interno del C.d.A. dell’università la Sapienza di Roma. Per ribadire la propria contrarietà all’ingresso dei privati negli atenei italiani gli studenti hanno esposto uno striscione e acceso dei fumogeni. La risposta dei vigilantes dell’edificio non si è fatta attendere: insulti, spintoni che causano la rottura di un vetro, minacce di aprire il fuoco. Dopo pochi minuti è intervenuta in forze la polizia che, in tenuta anti-sommossa, ha caricato violentemente gli studenti fermandone 12.

Intorno allel 17,00 del pomeriggio sono stati tutti rilasciati dopo diverse ore di fermo presso il commissariato Trevi.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati