Residenti “salvano” gli alberi di piazza San Francesco


L’abbattimento era stato deciso dal Comune a causa dei rischi provocati dalla neve. La protesta dei cittadini, però, ottiene una sospensione. Ieri, intanto, tagliati 15 pini in viale Oriani.

08 febbraio 2012 - 15:29

La protesta dei residenti “salva”, almeno per il momento, gli alberi di piazza San Francesco. Il Comune di Bologna, infatti, aveva deciso di abbatterli ritenendoli pericolosi a causa della neve accumulatasi nei giorni scorsi sui rami: un gruppo di cittadini, però, questa mattina si è opposto all’abbattimento e alla fine l’amministrazione ha deciso di sospendere l’operazione.

La protesta è scattata quando due dei pini marittimi di piazza San Francesco erano già stati abbattuti. Dopo le proteste dei residenti, che non vorrebbero perdere l’unico angolo verde della zona, il Comune ha deciso di prendere tempo: la zona e’ stata transennata, i lavori sono stati sospesi e “verranno fatte ulteriori verifiche”. Così verra’ deciso che cosa fare degli alberi restanti “solo dopo le abbondanti nevicate previste per il fine-settimana”, spiega Palazzo D’Accursio.

Prima che in piazza San Francesco, già ieri, il Comune era intervenuto in viale Oriani decidendo di abbattere i pini marittimi piantati lungo lo spartitraffico: ieri sono stati abbattuti i primi 15 esemplari, ma l’ipotesi dell’amministrazione è di far tagliare anche i restanti 18.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati