Ravenna, corteo contro il Pacchetto Sicurezza


Nell’ambito di una tre giorni di iniziative promosse dal csa Spartaco, sabato 24 ottobre ’09 alle 16 da Piazza S.Francesco

21 ottobre 2009 - 15:56

C’E’ UN VIRUS IN CITTA’ !

TRE GIORNI DI CONTAMINAZIONE E AUTOGESTIONE

Sabato 24 parata antiPACCHETTO SICUREZZA

ore 16.00 p.zza s. francesco Ravenna

Nell’ultimo anno di teatro mediatico è stata messa in scena la pantomima della sicurezza! L’intenzione è quella che caratterizza ogni periodo di crisi economica: distogliere gli individui dai problemi reali creando una situazione di emergenza attraverso la paura derivata dall’identificazione di un finto nemico.

Questa volta è toccato ai migranti, prime vittime del “pacchetto sicurezza”, ultimo provvedimento in materia di immigrazione e controllo sociale che prevede come norma portante l’introduzione del reato di clandestinità con pene fino ai sei anni di reclusione associate ad una tassa di 200 euro da allegare alla richiesta di permesso di soggiorno.

Una disposizione che rievoca le leggi razziali andando a punire lo straniero in quanto tale, senza nessuna responsabilità ulteriore se non quella di cercar storia al di fuori del proprio territorio; spesso martoriato da guerre di conquista e sfruttamento di risorse da parte del mondo occidentale.

Viene modificato per criminale onestà il nome dei C.P.T costruiti dalla sinistra e rinominati da questo governo C.I.E. (centri di identificazione ed espulsione) che continuano ad essere dalla loro istituzione veri e propri lager.

La logica del nemico che introduce il reato di clandestinità è bandiera di un provvedimento ben più ampio caratterizzato da logiche di controllo e restrizioni più radicate:

– Maggior potere ai sindaci (nuovi “ufficiali del governo” con poteri di polizia giudiziaria), lo abbiamo visto quest’estate con la caccia all’ uomo sulle spiagge, i venditori che scappavano come potevano per garantirsi la libertà e gli spicci per tirar a vivere; lo abbiamo visto con gli sgomberi di case occupate, di campi rom, gia vittime di attacchi incendiari da parte dei soliti ignoti; le ronde per le strade; la caccia ai “viados” e le ordinanze antidegrado che riducono le strade a vuoti labirinti inanimati.

– Utilizzo di militari nelle strade per il controllo del territorio, li abbiamo visti l’anno scorso proteggere le discariche da uomini e donne arrabbiati per le malattie, la puzza e l’inquinamento; li abbiamo visti pattugliare i mercati e le strade come in tempo di guerra ; li abbiamo visti anni fa ( ’77 ) a Bologna di fronte alle università; li abbiamo visti in Tv conquistare terre e sparare.

– Utilizzo di arresti per svariati motivi: oltraggio a pubblico ufficiale (fino a sei anni) , rifiuto esibizione del documento d’identità (fino ad un anno e 2000e di multa)….

Per contrastare una realtà di allarmi e finzione sociale occorre ricreare aggregazione e solidarietà, individuare i problemi reali: dallo sfruttamento sul posto di lavoro, alle guerre , al sistema scuola sempre più asservito a logiche di mercato, alla liberazione dalla produzione e dal consumo superfluo , alla riconquista di luoghi di aggregazione partendo dalle strade e dal quotidiano.

LO SPETTACOLO DELLA SICUREZZA E’ IN UN TEATRO PER POCHI RICCHI. NOI PREFERIAMO CALARGLI IL SIPARIO, RISCHIANDO ALL’ARIA APERTA UN FUTURO DIVERSO.

CENTRO SOCIALE AUTOGESTITO SPARTACO-RAVENNA


3GIORNI DI CONTAMINAZIONE E AUTOGESTIONE

VENERDì 23 OTTOBRE C.S.A. SPARTACO

dalle 15.00 free skating

dalle 17.00 inizio

CONTEST DI SKATE…fino al collasso!

per i più contagiati ricchi premi.

SABATO 24 OTTOBRE

dalle 16.00 ritrovo in p.za  S. Francesco

PARATA ANTI PACCHETTO SICUREZZA

per le vie del centro porta rabbia e fantasia contro razzismo e autoritarismo

dalle 21.00 in poi C.S.A. SPARTACO

LINUX DAY PARTY+FESTA BELLAVITA

ELETTRO NIGHT-porta la tua bottiglia preferita e metti in comune

DOMENICA 25 OTTOBRE C.S.A. SPARTACO

dalle 15 in poi

CONTEST DI CUCINA VEGAN+LABORATORI APERTI

INIZIO CENA/VOTAZIONI ore 21.00

X PARTECIPARE

gara di cucina vegan

per partecipare occorre portarsi tutti gli ingredienti per preparare il proprio piatto e le pentole necessarie. spartaco fornisce fornelli, luce, acqua corrente, piatti e posate. sono ammessi solo alimenti vegan (NON di origine animale). si può partecipare con un primo O un secondo a discrezione. la gara è a coppie per cui accoppiati! gni coppia può preparare una singola pietanza. la giuria è composta da tutti i partecipanti e gli avventori. la chiusura delle iscrizioni è alle 16.00. le pietanze dovranno essere pronte per ora di cena. si consiglia di preparare una quantità sufficiente perchè tutti possano assaggiarla. (chi non assaggia non vota e la media cala!!)

GIURIA POPOLARE COMPOSTA DAI PIU’ GOLOSI AVVENTORI!

CENTRO SOCIALE AUTOGESTITO SPARTACO
VIA CHIAVICA ROMEA 88 RAVENNA

C'E' UN VIRUS IN CITTA' !
TRE GIORNI DI CONTAMINAZIONE E AUTOGESTIONE

Sabato 24 parata antiPACCHETTO SICUREZZA

ore 16.00 p.zza s. francesco Ravenna

Nell’ultimo anno di teatro mediatico è stata messa in scena la
pantomima della sicurezza! L’intenzione è quella che caratterizza ogni
periodo di crisi economica: distogliere gli individui dai problemi reali
creando una situazione di emergenza attraverso la paura derivata
dall’identificazione di un finto nemico.
Questa volta è toccato ai migranti, prime vittime del “pacchetto
sicurezza”, ultimo provvedimento in materia di immigrazione e
controllo sociale che prevede come norma portante l’introduzione del
reato di clandestinità con pene fino ai sei anni di reclusione associate ad
una tassa di 200 euro da allegare alla richiesta di permesso di soggiorno.
Una disposizione che rievoca le leggi razziali andando a punire lo straniero
in quanto tale, senza nessuna responsabilità ulteriore se non quella di
cercar storia al di fuori del proprio territorio; spesso martoriato da
guerre di conquista e sfruttamento di risorse da parte del mondo
occidentale.
Viene modificato per criminale onestà il nome dei C.P.T costruiti dalla
sinistra e rinominati da questo governo C.I.E. (centri di identificazione ed
espulsione) che continuano ad essere dalla loro istituzione veri e propri
lager.

La logica del nemico che introduce il reato di clandestinità è bandiera di
un provvedimento ben più ampio caratterizzato da logiche di controllo e
restrizioni più radicate:

-Maggior potere ai sindaci (nuovi “ufficiali del governo” con
poteri di polizia giudiziaria), lo abbiamo visto quest’estate con la
caccia all’ uomo sulle spiagge, i venditori che scappavano come
potevano per garantirsi la libertà e gli spicci per tirar a vivere; lo
abbiamo visto con gli sgomberi di case occupate, di campi rom, gia vittime
di attacchi incendiari da parte dei soliti ignoti; le ronde per le strade;
la caccia ai “viados” e le ordinanze antidegrado che riducono le
strade a vuoti labirinti inanimati.

-Utilizzo di militari nelle strade per il controllo del territorio, li
abbiamo visti l'anno scorso proteggere le discariche da uomini e donne
arrabbiati per le malattie, la puzza e l’inquinamento; li abbiamo
visti pattugliare i mercati e le strade come in tempo di guerra ; li abbiamo
visti anni fa ( ’77 ) a Bologna di fronte alle università; li
abbiamo visti in Tv conquistare terre e sparare.

_ Utilizzo di arresti per svariati motivi: oltraggio a pubblico ufficiale (
fino a sei anni) , rifiuto esibizione del documento d’identità ( fino
ad un anno e 2000e di multa)….

Per contrastare una realtà di allarmi e finzione sociale occorre ricreare
aggregazione e solidarietà, individuare i problemi reali: dallo sfruttamento
sul posto di lavoro, alle guerre , al sistema scuola sempre più asservito a
logiche di mercato, alla liberazione dalla produzione e dal consumo
superfluo , alla riconquista di luoghi di aggregazione partendo dalle strade
e dal quotidiano.

LO SPETTACOLO DELLA SICUREZZA E' IN UN TEATRO PER POCHI RICCHI. NOI
PREFERIAMO CALARGLI IL SIPARIO,RISCHIANDO ALL'ARIA APERTA UN FUTURO DIVERSO.

CENTRO SOCIALE AUTOGESTITO SPARTACO-RAVENNA
---------------------------------------------------------------

3GIORNI DI CONTAMINAZIONE E AUTOGESTIONE

VENERDì 23 OTTOBRE C.S.A. SPARTACO

dalle 15.00 free skating
dalle 17.00 inizio
CONTEST DI SKATE...fino al collasso!

per i più contagiati ricchi premi.
------------------------------------------
SABATO 24 OTTOBRE

dalle 16.00 ritrovo in p.za <http://p.za> S. Francesco

PARATA ANTI PACCHETTO SICUREZZA
per le vie del centro porta rabbia e fantasia contro razzismo e
autoritarismo

dalle 21.00 in poi C.S.A. SPARTACO
LINUX DAY PARTY+FESTA BELLAVITA
ELETTRO NIGHT-porta la tua bottiglia preferita e metti in comune

---------------------------------------------

DOMENICA 25 OTTOBRE C.S.A. SPARTACO

dalle 15 in poi
CONTEST DI CUCINA VEGAN+LABORATORI APERTI
INIZIO CENA/VOTAZIONI ore 21.00

X PARTECIPARE
gara di cucina vegan

per partecipare occorre portarsi tutti gli ingredienti per
preparare il proprio piatto e le pentole necessarie.
spartaco fornisce fornelli, luce, acqua corrente, piatti e
posate.
sono ammessi solo alimenti vegan (NON di origine animale)
si può partecipare con un primo O un secondo a discrezione.

la gara è a coppie per cui accoppiati!

ogni coppia può preparare una singola pietanza.
la giuria è composta da tutti i partecipanti e gli
avventori.
la chiusura delle iscrizioni è alle 16.00
le pietanze dovranno essere pronte per ora di cena.
si consiglia di preparare una quantità sufficiente
perchè tutti possano assaggiarla. (chi non assaggia non vota e la media
cala!!)
GIURIA POPOLARE COMPOSTA DAI PIU' GOLOSI AVVENTORI!

CENTRO SOCIALE AUTOGESTITO SPARTACO
C'E' UN VIRUS IN CITTA' !

TRE GIORNI DI CONTAMINAZIONE E AUTOGESTIONE

Sabato 24 parata antiPACCHETTO SICUREZZA

ore 16.00 p.zza s. francesco Ravenna

Nell’ultimo anno di teatro mediatico è stata messa in scena la

pantomima della sicurezza! L’intenzione è quella che caratterizza ogni

periodo di crisi economica: distogliere gli individui dai problemi reali

creando una situazione di emergenza attraverso la paura derivata

dall’identificazione di un finto nemico.

Questa volta è toccato ai migranti, prime vittime del “pacchetto

sicurezza”, ultimo provvedimento in materia di immigrazione e

controllo sociale che prevede come norma portante l’introduzione del

reato di clandestinità con pene fino ai sei anni di reclusione associate ad

una tassa di 200 euro da allegare alla richiesta di permesso di soggiorno.

Una disposizione che rievoca le leggi razziali andando a punire lo straniero

in quanto tale, senza nessuna responsabilità ulteriore se non quella di

cercar storia al di fuori del proprio territorio; spesso martoriato da

guerre di conquista e sfruttamento di risorse da parte del mondo

occidentale.

Viene modificato per criminale onestà il nome dei C.P.T costruiti dalla

sinistra e rinominati da questo governo C.I.E. (centri di identificazione ed

espulsione) che continuano ad essere dalla loro istituzione veri e propri

lager.

La logica del nemico che introduce il reato di clandestinità è bandiera di

un provvedimento ben più ampio caratterizzato da logiche di controllo e

restrizioni più radicate:

-Maggior potere ai sindaci (nuovi “ufficiali del governo” con

poteri di polizia giudiziaria), lo abbiamo visto quest’estate con la

caccia all’ uomo sulle spiagge, i venditori che scappavano come

potevano per garantirsi la libertà e gli spicci per tirar a vivere; lo

abbiamo visto con gli sgomberi di case occupate, di campi rom, gia vittime

di attacchi incendiari da parte dei soliti ignoti; le ronde per le strade;

la caccia ai “viados” e le ordinanze antidegrado che riducono le

strade a vuoti labirinti inanimati.

-Utilizzo di militari nelle strade per il controllo del territorio, li

abbiamo visti l'anno scorso proteggere le discariche da uomini e donne

arrabbiati per le malattie, la puzza e l’inquinamento; li abbiamo

visti pattugliare i mercati e le strade come in tempo di guerra ; li abbiamo

visti anni fa ( ’77 ) a Bologna di fronte alle università; li

abbiamo visti in Tv conquistare terre e sparare.

_ Utilizzo di arresti per svariati motivi: oltraggio a pubblico ufficiale (

fino a sei anni) , rifiuto esibizione del documento d’identità ( fino

ad un anno e 2000e di multa)….

Per contrastare una realtà di allarmi e finzione sociale occorre ricreare

aggregazione e solidarietà, individuare i problemi reali: dallo sfruttamento

sul posto di lavoro, alle guerre , al sistema scuola sempre più asservito a

logiche di mercato, alla liberazione dalla produzione e dal consumo

superfluo , alla riconquista di luoghi di aggregazione partendo dalle strade

e dal quotidiano.

LO SPETTACOLO DELLA SICUREZZA E' IN UN TEATRO PER POCHI RICCHI. NOI

PREFERIAMO CALARGLI IL SIPARIO,RISCHIANDO ALL'ARIA APERTA UN FUTURO DIVERSO.

CENTRO SOCIALE AUTOGESTITO SPARTACO-RAVENNA

---------------------------------------------------------------

3GIORNI DI CONTAMINAZIONE E AUTOGESTIONE

VENERDì 23 OTTOBRE C.S.A. SPARTACO

dalle 15.00 free skating

dalle 17.00 inizio

CONTEST DI SKATE...fino al collasso!

per i più contagiati ricchi premi.

------------------------------------------

SABATO 24 OTTOBRE

dalle 16.00 ritrovo in p.za <http://p.za> S. Francesco

PARATA ANTI PACCHETTO SICUREZZA

per le vie del centro porta rabbia e fantasia contro razzismo e

autoritarismo

dalle 21.00 in poi C.S.A. SPARTACO

LINUX DAY PARTY+FESTA BELLAVITA

ELETTRO NIGHT-porta la tua bottiglia preferita e metti in comune

---------------------------------------------

DOMENICA 25 OTTOBRE C.S.A. SPARTACO

dalle 15 in poi

CONTEST DI CUCINA VEGAN+LABORATORI APERTI

INIZIO CENA/VOTAZIONI ore 21.00

X PARTECIPARE

gara di cucina vegan

per partecipare occorre portarsi tutti gli ingredienti per

preparare il proprio piatto e le pentole necessarie.

spartaco fornisce fornelli, luce, acqua corrente, piatti e

posate.

sono ammessi solo alimenti vegan (NON di origine animale)

si può partecipare con un primo O un secondo a discrezione.

la gara è a coppie per cui accoppiati!

ogni coppia può preparare una singola pietanza.

la giuria è composta da tutti i partecipanti e gli

avventori.

la chiusura delle iscrizioni è alle 16.00

le pietanze dovranno essere pronte per ora di cena.

si consiglia di preparare una quantità sufficiente

perchè tutti possano assaggiarla. (chi non assaggia non vota e la media

cala!!)

GIURIA POPOLARE COMPOSTA DAI PIU' GOLOSI AVVENTORI!

CENTRO SOCIALE AUTOGESTITO SPARTACO

VIA CHIAVICA ROMEA 88 RAVENNA

VIA CHIAVICA ROMEA 88 RAVENNA
Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati