Privatizzazione del trasporto pubblico, lunedì secondo sciopero e presidio


Dopo la protesta del 24 marzo, altro sciopero lunedì 12 aprile’010. Dalle 10,30 sit in dei lavoratori Atc in piazza Nettuno. Il comunicato dell’RdB Trasporti.

10 aprile 2010 - 15:20

Gli autobus si fermeranno dalle ore 8,30 alle ore 16,30 e dalle ore 19,30 alla fine del servizio.

· Contro l’approvazione delle delibere del Comune e della Provincia di Bologna che propongono l’attivazione della gara per la messa sul mercato del Trasporto Pubblico Locale di Bologna.

· Contro la mancanza di chiarezza fornita sul futuro assetto del settore Sosta nell’ambito dell’annunciata procedura di gara.

Il Trasporto Pubblico di Bologna a Gara: questa è l’irresponsabile proposta votata dalla Giunta comunale dimissionaria e dalla Provincia di Bologna.

Gare al ribasso che permetterebbero, anche se a vincere fosse ATC, di scaricare sul servizio e sui lavoratori il taglio dei costi del Servizio di Trasporto Pubblico Locale.

Gare per permettere ai privati di mettere le mani sul finanziamento pubblico, con l’obiettivo di fare profitto a danno della qualità del servizio e dei diritti dei lavoratori.

Per un’azienda privata, l’unico modo per fare soldi con questo servizio è aggravare lo sfruttamento del lavoro, tagliare i trattamenti salariali, disdettare i contratti di secondo livello…

Nell’area metropolitana di Bologna esistono le condizioni legali e normative per respingere il progetto di “liberalizzazione” di questo servizio sociale essenziale !

E’ indispensabile l’apertura di un dibattito con la cittadinanza, in occasione del presidio in P.zza Nettuno i lavoratori di ATC informeranno i cittadini, su cui pende il rischio di non vedere più garantito efficacemente il diritto alla mobilità.

Diciamo no alla messa sul mercato del Trasporto Pubblico Locale bolognese

RdB Trasporti

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati