inCassati! / Precari occupano il tetto dell’Inps


Iniziativa di “Yes we cash” in vista del 14 dicembre. Sul tetto “vogliamo fare una assemblea di 100 persone con il direttore dell’Inps”.

09 dicembre 2010 - 13:10

Poco fa alcuni attivisti della campagna “Yes we cash”hanno occupato i tetti della sede Inps di Bologna, in via Milazzo, esponendo uno striscione che invoca una legge regionale sul reddito minimo garantito. Al momento, sono una ventina le persone che stazionano sul tetto del palazzo. “E qui vogliamo fare una assemblea di 100 persone con il direttore dell’Inps”, annunciano gli attivisti.  “E” stato un blitz: un’irruzione fino al sesto piano. Perche’ se chiedi le cose con cortesia non te le danno…”, si spiega. “Poi non avendo trovato il direttore dell’Inps siamo saliti sul tetto dove siamo barricati”. L’iniziativa, contro la crisi e per la tutela dei lavoratori precari, è realizzata in vista della manifestazione nazionale che il 14 dicembre, a Roma, chiederà le dimissioni del governo Berlusconi.

> Nell’ambito del progetto inCassati!, promosso da Vag61 in collaborazione con Zic, prosegue la rubrica che raccoglie esperienze di resistenza e di lotta portate avanti dai lavoratori colpiti dalla crisi.

La redazione di Zeroincondotta

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati