Piacenza, fermato per un fumogeno


Denuncia per un attivista dei Giovani Comunisti

12 ottobre 2009 - 12:38

Questa mattina a Piacenza, durante il corteo indetto dagli studenti medi contro la riforma Gelmini, un militante dei Giovani Comunisti e consigliere comunale della città è stato fermato, portato in questura e denunciato per aver acceso un fumogeno davanti al liceo artistico Tassinari. Questa la denuncia dei Giovani Comunisti dell’Emilia Romagna che sottolineano il clima sempre più repressivo che si respira nel paese ed esprimono totale solidarietà.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati