Parma / Condannato uno dei vigili responsabile del pestaggio a Emmanuel Bonsu


È il secondo condannato per la vicenda che creò scalpore a causa del comportamento razzista e violento tenuto da parte dei poliziotti.

25 gennaio 2011 - 19:55

Due anni e dieci mesi con rito abbreviato e 5 mila euro al Comune di Parma, costituitosi parte civile, per Ferdinando Villani, considerato responsabile del pestaggio a Emmanuel Bonsu, di nazionalità ghanese. Nel settembre del 2008 Emmanuel veniva fermato da una squadra di 4 agenti durante un’operazione antidroga davanti alla scuola serale frequentata dall’allora 22enne. Dopo una breve rincorsa per il parco, le prime botte. Caricato in macchina, i pestaggi continuarono fino in Questura, dove vennero anche scattate alcune foto “a trofeo”, ritrovate dagli inquirenti nei computer in dotazione agli agenti. Infine, l’ultima infamia: sulla busta consegnata al ragazzo al momento del suo rilascio, contenente alcuni suoi effetti personali, era stato scritto “Emanuel Negro”.

L’aggravante per “discriminazione razziale”, imputata in un primo momento dalla Procura (Gennaio 2009), verrà in seguito derubricata per molti dei 10 agenti poi portati a processo, tra cui il Villani.

Il 20 Maggio 2010 c’erano stati i primi pronunciamenti del Tribunale: una condanna a tre anni e quattro mesi per Marcello Frattini, uno dei pochi, insieme a Pasquale Fratantuono e Mirko Cremonini per i quali permaneva l’aggravante discriminatoria; otto rinvi a giudizio (ancora in itinere), e un rifiuto di patteggiamento, quello richiesto da Villani, per il quale oggi si è raggiunto il giudizio di colpevolezza.

d.g.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati