Pacinotti: riprende l’occupazione e si presenta la Digos


Le entrate dell’isitituto erano state bloccate ieri sera e forzate stamattina dagli studenti che hanno rioccupato. La preside ha quindi avvertito la Digos che si è semplicmente limitata a constatare l’occupazione.

11 febbraio 2010 - 18:19

Si riaprono i cancelli dell’istituto tecnico di Bologna “Crescenti-Pacinotti”, le entrate erano state chiuse ieri sera bloccando così l’occupazione, che è stata ripresa poi stamattina con la forzatura dei cancelli da parte degli studenti. La preside ha quindi avvertito la polizia e sul posto è intervenuta Digos, che si è semplicemente limitata a constatare la forzatura delle entrate e la ripresa della occupazione. Il rappresentante d’istituto, Shahrom, ha minimizzato l’accaduto, “non è successo niente”, ed ha concentrato piuttosto l’attenzione su come le proteste contro la Riforma Gelmini stiano producendo “un forte senso civico ed una coesione che qui non si era mai vista, oltre che una forte attenzione verso i professori che fanno lezioni su argomenti di attualità, viste le conseguenze sociali prodotte da una scuola che si sta trasformando in privata”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati