Operaio protesta salendo su una gru a Castel San Pietro


A Castel San Pietro il gesto di protesta di un operaio senza stipendio da 6 mesi.

22 febbraio 2010 - 18:27

Un operaio di 32 anni stamattina alle 11 si è arrampicato su una gru del cantiere della Silco, minacciando di buttarsi di sotto. Il gesto estremo di protesta di un lavoratore che vuole il suo stipendio. Infatti, insieme ad altri suoi colleghi, non riceve lo stipendio dal mese di agosto. Il sindaco di Castel S. Pietro, Sara Brunori, è corsa sul posto per convincere l’operaio a scendere. L’operaio è sceso soltanto a fine mattina, dopo aver avuto assicurazione di un incontro tra le parti alla presenza dello stesso sindaco. Il mancato pagamento degli stipendi deriverebbe da un contenzioso tra due ditte, la Silco, per cui questi operai lavorano, e la ditta appaltatrice, la Busi. Quest’ultima avrebbe proposto di pagare i lavoratori precari della Silco (così come previsto dalla legge per le ditte appaltanti in caso di inadempienza delle appaltatrici), ma la Silco avrebbe rifiutato. Altri lavoratori della Silco hanno presidiato il cantiere, lamentando la stessa situazione. “Gli operai dicono che in tutto ci sono 25 lavoratori senza stipendio da sei mesi” ha dichiarato il sindaco Brunori.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati