Occupato uno stabile a Borgo Panigale


L’annuncio dell’occupazione di una ex scuola in via Menghini è delle 6 e 53. Nel comunicato di Asia-Usb e di “Bologna Prende casa” che pubblichiamo si parla di nuclei famigliari in emergenza abitativa.

17 giugno 2011 - 08:49

Occupato stabile a Borgo Panigale
Diversi nuclei famigliari in emergenza abitativa hanno liberato uno spazio vuoto, una ex scuola in via Menghini 2 nel quartiere Borgo Panigale (Bologna) per trovare un tetto. Stiamo parlando di lavoratori, precari, disoccupati, che per colpa della crisi non possono permettersi un alloggio.
Di fronte all’emergenza abititiva la pratica dell’auto-assegnazione diventa una necessità. Nel solo 2010 nella sola città di bologna ci sono stati più di 3600 richieste di sfratto, e più di 1000 esecuzioni, con un incremento del 23% rispetto al periodo precedente e questi rappresentano solo una parte di chi subisce la precarità abitativa. A fianco a questi si sommano altre migliaia che vivono in sovraffolamento, in cantine, in garage, in abitazioni fatiscenti per le quali sono costretti a pagare più della metà del loro salario.
Chi sta partecipando alle liste di lotta x l’auto-assegnazione sono soggetti che provengono da queste tipologie.
Oggi chi lotta per il diritto all’abitare lotta per la sicurezza sociale, per una città democratica, contro il degrado di questa società basata sulla precarietà diffusa.
Invitiamo la cittadinanza, i movimenti e le organizzazioni sociali, le istituzioni a confrontarsi in una assemblea cittadina oggi alle 17.30 presso i locali occupati in via menghini 2.

Bologna Prende Casa
ASIA-USB

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati