Nove migranti senza dimora sgomberati da un sottopasso


Denunciati otto cittadini rumeni e un nordafricano che da alcuni giorni si erano stabiliti in un passaggio pedonale tra i giardini e il centro commerciale di via Marco Polo, al Navile

11 gennaio 2012 - 17:23

Non è una novità che a Bologna molte persone, migranti ma non solo, si ritrovino a vivere in strada, e che il piano freddo del Comune non sia in grado di accogliere tutti. Ciò nondimeno la risposta del Comune stesso, tramite i suoi vigili, a chi cerca di trovarsi un riparo di fortuna è sempre la medesima: denuncia e sgombero.

E’ successo stamattina ai giardini Marco Polo, al Navile: otto cittadini rumeni e un nordafricano regolarmente in possesso del permesso di soggiorno si erano stabiliti, con suppellettili, fornelli a gas e indumenti,  nel sottopasso pedonale che dal parco porta al vicino Centro commerciale. La polizia municipale ha provveduto ad allontanarli e una ditta incaricata da Palazzo d’Accursio a ripulire tutto. Per i nove senza dimora è scattata la denuncia a piede libero per invasione di terreni

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati