#NoTav, tre indagati a Bologna


La maxi-operazione di stamattina arriva anche sotto il Nettuno. Obbligo di dimora a Belluno per un attivista del Tpo, perquisizioni domiciliari per altri due ragazzi.

26 gennaio 2012 - 15:12

L’operazione di Polizia che ha coinvolto decine di persone in tutta Italia per i fatti del 27 giugno e 3 luglio scorsi in Valsusa ha colpito anche tre ragazzi tra i 22 e i 24 anni domicilati a Bologna.  Uno è Alvise, attivista del Tpo, per cui la procura torinese ha disposto l’obbligo di dimora nella città di residenza, Belluno. Gli altri due giovani, che secondo gli inquirenti sarebbero stati frequentatori del circolo Fuoriluogo,  sono stati perquisiti stamattina ma per loro non sono state disposte altre misure cautelari.

> Leggi anche:  Arresti #NoTav, presidio solidale in Piazza Nettuno

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati