No Rewind, mercoledì presidio in piazza Ravegnana


In contemporanea all’udienza del processo “Rewind” che coinvolge 21 studenti, in seguito ai fatti del g8 di Torino, mercoledì 26 febbraio presidio comunicativo con musica mostre e performance in piazza Ravegnana dalle 15

23 febbraio 2010 - 15:56

Domani a Torino ci sarà la prima udienza del processo che seguenall’operazione Rewind, prologo giudiziario dell’opposizione al G8 Univerity Summit di Maggio 2009 a Torino. Quell’operazione, guidata dal Procuratore Caselli e dal Pm Sparagna, portò in carcere 21 studenti e studentesse dell’Onda di molte città d’Italia, di cui 4 di Bologna.

Inoltre a dicembre ci sono state altre perquisizioni a Bologna, che hanno aggiunto un’altro studente alla lista degli indagati.

Dopo gli arresti di Luglio si sviluppò una forte mobilitazione di solidarietà con gli arrestati che produsse occupazioni di facoltà e rettorati, assemblee, appelli, cortei e blocchi stradali in tutta Italia.

All’inizio del processo, in moltissime città italiane gli studenti riprenderanno parola contro quel teorema giudiziario e per continuare a ribadire che “Dietro a quello scudo c’eravamo tutt*!”, con un presidio nazionale davanti al tribunale di Torino ed iniziative dislocate in tutti i territori.

A Bologna dalle 16 ci sarà un piazza comunicativa/presidio sotto le Due Torri (piazza Ravegnana, davanti a Feltrinelli).

Partecipiamo il più possibile!!


Collettivo Universitario Autonomo

cua

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati