“No People Mover” interrompono il Consiglio comunale


Protesta contro il “no” alla richiesta di un’istruttoria pubblica sulla monorotaia. Dure le parole rivolte in particolare ai consiglieri del Pd : “Furfanti, i nostri figli pagheranno i debiti di un’opera inutile”.

20 dicembre 2011 - 20:18

“Furfanti, non nascondetevi, la pagherete alle elezioni”. E’ al suono di frasi come questa che, oggi pomeriggio, gli attivisti del comitato “No People Mover” hanno interrotto per quasi un’ora i lavori del Consiglio comunale per protestare contro il “no” della segreteria generale all’istruttoria pubblica sulla monorotaia.

I manifestanti sono entrati nella zona riservata al pubblico della sala consiliare, srotolando lo striscione “Comune di Bologna diverso da democrazia” e tirando verso i banchi degli aeroplanini di carta, fatti coi i fac-simile del modulo per la raccolta delle firme.

Dure le parole rivolte in particolare ai consiglieri del Pd : “Furfanti, i nostri figli pagheranno i debiti di un’opera inutile”. E ancora: “Ci troverete nei cantieri, saremo felici di prendere le manganellate, tanto voi le prenderete alle elezioni”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati