Cariche e feriti al Motor Show, occupata la stazione della suburbana e blocchi del traffico [cronaca+foto]


Partiti da piazza Verdi centinaia di studenti con l’obbiettivo di raggiungere la fiera automobilistica per protestare contro il precariato e i tagli al mondo della scuola, dell’Università e della ricerca. La nostra diretta.

02 dicembre 2010 - 15:14

fumoDopo l’occupazione del Comune di ieri pomeriggio proseguono le mobilitazioni del mondo della formazione in lotta contro il ddl Gelmini. Come annunnciato nell’assemblea di ieri sera al 38 occupato questo pomeriggio gli studenti si sono radunati in Piazza Verdi per raggiungere in corteo la Fiera dove è in corso la giornata di anteprima per stampa e vip della famosa fiera motoristica bolognese. L’idea è di dar vita a un “Crisi show”, per protestare contro il precariato e i tagli al mondo della scuola, dell’Università e della ricerca.

> Guarda le foto:

.
.

> Ore 18:oo

Dopo aver percorso via De Rolandis per rientare in via Zamboni il corteo è terminato al 38 occupato

> Ore 17:50

Terminato il blocco in porta S. Donato il corteo sta ora imboccando via Irnerio.

> Ore 17:35

Ora i manifestanti hanno improvvisato un sit-in a porta San Donato, sedendosi in mezzo al viale e mandando in tiltil traffico cittadino. I manifestanti sono stati raggiunti anche dagli studenti della Facoltà di Scienze Politiche occupata con uno striscione che raffigura un poliziotto nell’atto di vibrare un colpo con il manganello bloccato da una mano.

>Ore 17:15

Continuano i blocchi, raggiunta porta S. Donato

>Ore 17:10

Terminato il blocco dei binari della stazione suburbana il corteo ha ripreso ad avanzare su via Malaguti

> Ore 17:07

Gli studenti della Facoltà di Scienze Politiche, in occupazione da due giorni, stanno bloccando il traffico in Strada Maggiore, davanti all’ingresso della facoltà, in solidarietà al corteo caricato dalle forze dell’ordine.

> Ore 17:00

Continua l’occupazione dei binari della suburbana, ma si alzano tra i manifestanti sempre più cori che gridano “Centrale! Centrale!” con riferimento alla stazione centrale di Bologna.

>Ore 16:40

Il corteo ha iniziato a correre su via Berlinguer per raggiungere la stazione della linea suburbana in San Vitale. Arrivati in via Zanolini all’ingresso della stazione il corteo è entrato e ha occupato entrambi i binari.

> Ore 16:34

I manifestanti hanno raggiunto il ponte S. Donato dove stanno effettuando un blocco del traffico

> Ore 16:15

Il corteo sta proseguendo su via Garavaglia verso via San Donato. Al passaggio  dei manifestanti davanti al Liceo Copernico occupato applausi e grida di incoraggiamento

> Ore 16:o6

Alcuni manifestanti sono rimasti feriti dalla carica, in particolare una ragazza colpita in faccia da uan manganellata si è spaccata i denti  ma  è stata già soccorsa dall’ambulanza. Il corteo è ripartito verso “nuovi obiettivi”.

> Ore 16:05

Al grido di “Non finisce qui… indovina dove andiamo”  il corteo prosegue il suo percorso, mentre le forze dell’ordine sono schierate a protezione degli ingressi della fiera.

> Ore 15:59

Dopo la carica le forze dell’ordine si sono fatte da parte e il corteo è proseguito su viale Aldo Moro.

> Ore 15:57

Gli studenti sono stati appena caricati dalle forze dell’ordine.

>Ore 15:55

Fronteggiamento tra i manifestanti e le forze dell’ordine che ormai sono a pochi centrimetri di distanza. I manifestanti con le mani alzate chiedono di poter passare.

> Ore 15:50

Il corteo prosegue intormo all’area della Fiera su via Aldo Moro ma la strada è sbarrata da polizia e carabinieri in assetto antisommossa. I menifestanti si trovano a circa 5 metri dal cordone di polizia che blocca la strada e continua ad avanzare.

> Ore 15:45

Le forze dell’ordine hanno impedito l’ingresso agli studenti che volevano volantinare all’interno della fiera. In risposta c’è stato un lancio di uova e vernice contro l’entrata del padiglione. Al momento il corteo è tornato su viale della Fiera e sta procedendo lungo le cancellate dei padiglioni.

> Ore 15:37

Il corteo ha raggiunto la Fiera.  Gli studenti sono entrati nel cortile del padiglione.  A circa 5o mentri, a protezione dell’ingresso c’è un ingente dispiegamento di forze dell’ordine.  Al corteo si sono aggiunti anche gli studenti del Liceo Copernico occupato.

> Ore 15:25

Il corteo prosegue su via Stalingrando al grido di “Blocchiamo tutto”. Intanto la conferenza dei Capigruppo al Senato ha reso noto lo slittamento dell’approvazione della riforma Gelmini al 14 dicembre, dopo la discussione della fiducia al Governo, rendendo così più concreta la possibilità di un suo blocco definitivo.

> Ore 15:10

Centinaia di studenti si sono radunati in piazza verdi per partecipare al corteo. Da pochi minuti i manifestanti si sono mossi verso vie delle Moline e via Belle Arti per raggiungere la zona fieristica. Alla testa del corteo un grande stiscione con scritto “There is nothing more real than crisis show. L’unico motore che conta sono le nostre lotte”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati