“No alla Fondazione”, occupato atrio del Comune in Liber Paradisus


L’iniziativa è nata dall’assemblea che l’Usb aveva convocato per oggi pomeriggio davanti alla sede dell’amministrazione comunale.

15 maggio 2012 - 19:21

Oltre 100 dipendenti del Comune di Bologna hanno invaso, nel pomeriggio, la sede dell’amministrazione in piazza Liber Paradisus per protestare contro il progetto di esternalizzare alcuni servizi educativi e di creare una Fondazione a cui affidare la gestione di nidi e scuole materne. Lo rendo noto l’Usb, spiegando che l’assemblea convocata per oggi dal sindacato di base in Liber Paradisus ha deciso di mandare un primo segnale a Palazzo D’Accursio. “I lavoratori sono molto arrabbiati”, sottolineano dall’Usb: del resto ne hanno motivo se si pensa che “dall’1 luglio tutte le precarie dei servizi educativi vanno a casa…”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati