“No ai test Invalsi”
La mobilitazione di studenti, docenti e genitori


.

10 maggio 2012 - 15:45

Nelle scuole di Bologna si resiste ai qui per la valutazione voluti dall’Invalsi. Riesce lo sciopero Cobas per invitare i docenti a non somministrare i test. Il Coordinamento precari scende anche in piazza. I genitori dell’Assemblea portano i figli al parco affinchè seguano lezioni all’aperto invece che sottoporsi ai quiz. Il Cesp si accorge che i test arrivati nelle scuole sono errati e diffonde la versione corretta. Gli studenti di Cas e Coordinamento collettivi antagonisti, infine, invitano al boicottaggio annullando i moduli e si scontrano con le intimidazioni dei presidi. Vai agli articoli.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati