“Niente crocifisso nel seggio elettorale”


Appello della Rete Laica di Bologna, che ricorda una sentenza della Cassazione: “La sala destinata alle elezioni sia uno spazio assolutamente neutrale”.

27 marzo 2010 - 17:58

“Dopo le indicazioni elettorali emanate da monsignor Vecchi durante la commemorazione di Aldo Moro e a quelle dispensate ‘urbi et orbi’ dal cardinal Bagnasco durante il Consiglio permanente della Conferenza Episcopale Italiano, non e’ piu’ possibile considerare il crocifisso una presenza ‘neutra’ che non influenza gli elettori e le elettrici al momento del voto”. Lo sottolinea la Rete Laica di Bologna, che aggiunge: “Ricordiamo infatti che la sentenza della Corte d’Appello di Perugia del 10 aprile 2006 ribadisce ‘l’opportunita’ che la sala destinata alle elezioni sia uno spazio assolutamente neutrale, privo quindi di simboli che possano, in qualsiasi modo, anche indirettamente e/o involontariamente, creare suggestioni o influenzare l’elettore'”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati