New York / Dopo lo sgombero si torna in corteo a Zuccotti Park


La corrispondenza di una nostra collaboratrice da Liberty Plaza

16 novembre 2011 - 11:18

Di Rossella Luppi-Aquila

Sono appena tornata da Zuccotti Park. Stamattina dopo lo sgombero della notte scorsa ci si e’ trovati all’angolo dell 6a Avenue e Canal St. per cercare di rispondere all’attacco della polizia. Questo spazio è di fianco ad un parco che appartiene alla Trinity Church. Molti personaggi del clero erano presenti e l’idea era quella di occupare il parco che e’ circondato da reti e impalcature metalliche sicuri che la chiesa non avrebbe chiesto l’intervento della polizia per sgomberare. Mentre alcuni dei rappresentanti del movimento e del clero cercavano di ottenere un’autorizzazione dalla Trinity Church per l’occupazione, qualcuno ha aperto un varco nella rete metallica e abbiamo occupato il parco. 
Ma la polizia e’ subito arrivata, e dopo avere ricevuto notizia che il parco e’ sì in affidamento alla chiesa, ma e’ di proprieta’ di un’ altra organizzazione che non autorizzava l’occupazione, la polizia ha annunciato che chiunque rimanesse nel parco sarebbe stato arrestato per entrata illecita in una proprieta’ privata. La maggior parte della gente e’ uscita (io compresa) ma circa una ventina di persone hanno deciso di rimanere e farsi arrestare.
Mentre questa occupazione era in corso altri manifestanti hanno cercato di rientrare a Zuccotti Park che era circondato dalla polizia e credo ci siano stati arresti pure lì. A questo punto noi che eravamo a Canal street abbiamo deciso di tornare in corteo a Zuccotti Park per riunirci agli altri nella speranza di poter rientrare nel parco dato che stamattina il sindaco Bloomberg aveva detto che i manifestanti avrebbero potuto tornare indisturbati ma senza tente e altro materiale per l’occupazione.
Il corteo si è avviato e abbiamo occupato buona parte di Broadway fermando il traffico fino a quando la polizia e’ intervenuta di forza e ci ha fatto andare sui marciapiedi. Nel frattempo si è sparsa anche la notizia che c’era un’ingiunzione della corte suprema di New York che imponeva alla polizia di permettere il ritorno degli occupanti a Zuccotti Park. Purtroppo quando siamo arrivati lì lo schieramento della polizia era impressionante e hanno tenuto fuori tutti occupando loro il parco. Al momento la situazione è molto fluida. La gente e’ molto incazzata e non demorde. Ma bisogna vedere cosa decide di fare il sindaco.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati