MOVIMENT-AZIONI POPOLARI: strategie di resistenza popolare non violenta in Palestina e iniziative di solidarieta’ della societa’ civile internazionale


Lunedì 10 gennaio ore 18:30 al Centro di Documentazione delle Donne in via del Piombo 7 Bologna.

04 gennaio 2011 - 16:13

Il Coordinamento della Campagna BDS (Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni) di Bologna organizza un l’incontro

MOVIMENT-AZIONI POPOLARI:

strategie di resistenza popolare non violenta in Palestina e iniziative di solidarieta’ della societa’ civile internazionale

con

Mazin Qumsiyeh

Docente dell’Università di Yale, Birzeit e Betlemme

Attivista del movimento per la resistenza popolare non violenta in Palestina

Autore di numerosi libri tra i quali “Popular Resistance in Palestine. A History of Hope and Empowerment” (www.qumsiyeh.org)

Nei Territori Palestiensi Occupati si sviluppa sempre piu’ un movimento di resistenza popolare non violento che vede la popolazione palestinese, con a fianco attivisti israeliani e internazionali, opporsi all’occupazione e alla costruzione del Muro.

A livello internazionale sta crescendo la campagna per il boicottaggio, il disinvestimento e le sanzioni nei confronti di Israele, una forma di pressione non violenta per imporre il rispetto della legalita’ internazionale e dei diritti umani.

Di fronte al fallimento delle politiche della comunita’ internazionale, il cambiamento in Palestina puo’ partire dal basso ?

Vi aspettiamo con Mazin Qumsiyeh

il 10 gennaio 2011 ore 18:30

Centro di Documentazione delle Donne

via del Piombo 7 Bologna

Organizzato da Coordinamento Campagna BDS Bologna

Donne in nero,Comitato Palestina Bologna,Pax Christi,Mashi-Orme in Palestina,Ya Basta Bologna,Federazione RdB-USB, Gruppo Studio Politecnico 09,Associazione Campi Aperti, Associazione Orlando,Vag61,XM24,Berretti Bianchi Onlus

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati