Modena / Sciopero dei lavoratori “Ecologj” e presidio


Mercoledì 3 novembre’010 braccia incrociate alla coop che secondo Rdb-Usb svolge un’attività da “nuovo caporalato”. Presidio sotto la Prefettura.

02 novembre 2010 - 19:01

Braccia incrociate, domani, alla “Ecologj” di Modena: lo annuncia una nota del sindacato di base Rdb-Usb, che una settimana fa ha accusato la cooperativa di sfruttare i lavoratori attraverso una nuova forma di “caporalato“.

Oltre allo sciopero, si svolgerà un presidio alle 10,30 di fronte alla prefettura di Modena, in viale Martiri della liberta’. “La ‘Ecologj’ e’ un azienda di Modena che conta circa 200 dipendenti, per la maggior parte immigrati- ricordano le Rdb- che lavorano presso importanti industrie e settori del territorio bolognese e modenese”. I lavoratori della coop “denunciano lo sfruttamento e i ricatti a cui sono sottoposti da parte dell’azienda, la discriminazione nella distribuzione del lavoro- ribadisce il sindacato- il non rispetto degli orari contrattuali e l’illegittimo allontanamento dal posto di lavoro”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati