Modena. Sciopero degli operai Maserati. A rischio mille posti di lavoro


Sciopero dei lavoratori della Maserati Auto. Il polo automobilistico modenese potrebbe trasferirsi a Torino, causando la perdita di quasi mille posti di lavoro

10 febbraio 2010 - 13:35

maserati Sciopero di otto ore questa mattina davanti ai cancelli della Maserati Auto di Modena. Il complesso modenese potrebbe mandare a casa circa mille lavoratori. L’attività industriale potrebbe, nel 2012, essere spostata a Torino, dove la Fiat ha acquisito un immobile noto come “ex Bertone”. Per questo motivo gli operai hanno deciso di mobilitarsi in attesa del vertice previsto per martedì 16 febbario fra i sindacati ed i vertici dell’azienda. Allo sciopero, a detta degli organizzatori (Rsu, Fim, Fiom e Uilm di Modena), ha aderito la quasi totalità dei lavoratori. I sindacati oltre al possibile trasferimento aziendale, denunciano il “lungo periodo di cassa integrazione, con riduzione del 20% del salario e la decurtazione delle tredicesime mensilità”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati