Modena, processo contro Libera: si cercano testimoni per la difesa


Gli attivisti di Libera, in vista del processo alle persone che si opposero allo sgombero del 2008, chiedono a chi era presente di “rendersi disponibile a testimoniare la violenza della polizia e la falsità delle accuse”.

19 febbraio 2010 - 14:10

Giovedì 13 maggio alle 11 del mattino inizierà il processo a 3 compagni ed una compagna denunciati per essersi opposti allo sgombero di Libera.
Per uno degli indagati c’è il rischio (che dobbiamo assolutamente evitare) che sconti l’eventuale condanna in galera. Dobbiamo uscire dal processo con l’assoluzione di tutti e quattro. Dobbiamo ribadire l’infamità e brutalità di uno sgombero che ha distrutto un’importante esperienza sociale ed ecologica. Facciamo appello a tutti quelli che erano presenti allo sgombero a rendersi disponibili a testimoniare la violenza della polizia e la falsità delle accuse ai denunciati. Da questo venerdì (19 febbraio) e dai prossimi, nella nostra biblio in via S Agata 10, raccogliamo le disponibilità.

E’ già previsto per giovedì 13 maggio un presidio al mattino davanti al tribunale ed un presidio in centro il sabato precedente, sabato 9 maggio. La prima udienza sarà tecnica ed il vero processo inizierà, si presume, ad ottobre. Per quel periodo prevediamo l’organizzazione di un corteo cittadino. Già da aprile dovremmo iniziare le iniziative per raccogliere fondi per le spese legali.

Libera Vive

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati