Modena, Guernica: “Il nostro progetto non si ferma”


Comunicato diffuso dagli attivisti del Guernica dopo lo sgombero di stamattina.

21 maggio 2010 - 14:11

Questa mattina alle 7.30 la questura di Modena ha sgomberato lo Spazio Antagonista Occupato Guernica.

Questo è l’ennesimo attacco repressivo che mira a stroncare un’esperienza sociale che nel mese di occupazione ha visto la partecipazione di migliaia di persone e l’impegno nella sistemazione e pulizia di uno stabile lasciato al degrado da oltre 15 anni e trasformato in una discarica abusiva.

Come aggravante la digos ha posto sotto sequestro tutto il materiale dello spazio con l’intento di stroncare le nostre attività.

Questo sia chiaro che non ci fermerà e il progetto Guernica non si ferma.

Spazio Antagonista Occupato Guernica

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati