Modena / Contestato Marchionne


L’amministratore della Fiat, a Mirandola per ricevere un premio, è stato accolto da fischi e striscioni come: “Marchionne in Siberia, a noi piace delocalizzare”.

05 novembre 2010 - 13:25

Contestazione a Sergio Marchionne questa mattina Mirandola, in provincia di Modena, dove l’amministratore delegato della Fiat era invitato per la consegna del premio “Pico 2010”. Un centinaio di manifestanti si sono ritrovati davanti all’ingresso del teatro Nuovo con bandiere, striscioni e volantini per contestare Marchionne, arrivato verso le 9.45 e accolto da fischi e slogan come “vergogna, Mirandola non ti vuole” e “ladro, ladro”. Sul posto forze dell’ordine schierate in assetto anti-sommossa.

In prima fila , tra i manifestanti, gli attivisti del collettivo autonomo modenese Guernica (insieme a Fiom, Cobas e partiti della sinistra). Tra gil striscioni: “Marchionne in Siberia, a noi piace delocalizzare” e “I nostri sacrifici per i tuoi guadagni”. Fra i cori “Marchionne, Bonanni, fate solo danni”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati