Milano / Sono scesi i due migranti dalla torre di Piazza Selinunte


A convincerli, l’impegno del Comune di Milano di riaprire il tavolo con la Prefettura per la sanatoria truffa. Rimangono in presidio permanente i comitati migranti.

04 ottobre 2011 - 16:32

Sono scesi nella serata di ieri dalla Torre centrale di Piazza Selinunte i due migranti che, col sostegno di numerose associazioni e comitati, erano, di nuovo, saliti in cielo per rendere manifesta la loro protesta sulla vicenda della “sanatoria truffa”. Come successo a Brescia, infatti, le pratiche promesse dopo la “vittoria” dei migranti lo scorso Giugno contro la “linea Maroni” si sono arenate.

Ed è stato proprio l’impegno sulla riapertura del tavolo prefettizio con Comune e parti sociali sul tema “sanatoria truffa” a convincere i due attivisti a porre fine alla loro protesta, iniziata il 20 Settembre, ma non al presidio, ora permanente, che nel frattempo si è costituito sotto la torretta in Piazza Selinunte. Sono stati in prima persona il presidente del Consiglio Comunale di Milano, Basiglio Rizzo, e l’assessore alle Politiche Sociali, Pierfrancesco Majorino, a sbloccare la situazione con la promessa di una richiesta alla Prefettura per la riapertura del tavolo con i migranti.

d.g.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati