Milano, il presidio antifascista si trasforma in corteo


Caricati sabato i forzanovisti che ripiegano su un comizio davanti alla propria sede

24 maggio 2010 - 08:56

(Dall’Agenzia di Radio Onda d’Urto Alcuni diritti riservati)

Partecipato presidio e corteo finale della milano antifascista sabato pomeriggio, con centinaia di persone, contro la presenza dei fascisti di Forza Nuova in città. Per diverse ore la polizia ha impedito che il presidio degli antifascisti, che si erano radunati in piazza XXIV Maggio, sfociasse in un corteo, ma alla fine circa 150 antifascisti sono riusciti a muoversi in manifestazione verso porta Genova. E’ inaccettabile che vengano equiparati un corteo di naziskin e di antifascisti, hanno detto gli attivisti dalla piazza. La decisione degli antifascisti, di fronte al tentativo della polizia di impedire il corteo, e’ stata quella di non cercare lo scontro, e quindi il presidio è continuato con interventi dal palco. Alla fine, poco prima delle 18,30, è riuscita a partire una manifestazione. I fascisti di forza nuova, invece, quando hanno provato a partire in un corteo, vietato nei giorni scorsi, hanno subito alcune manganellate e hanno poi deciso di tenere il loro comizio, con la presenza del loro leader nazionale Roberto Fiore, a poche decine di metri dalla loro sede milanese

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati