Merola sfratta 54 migranti dalla residenza di via Terracini


Dovranno andarsene per morosità o scadenza dell’autorizzazione a risiedere nella struttura. Due giorni di tempo, o interverrà la Polizia Municipale.

01 ottobre 2011 - 19:38

Fino ad oggi 54 migranti potevano disporre di un posto letto alla residenza sociale “Marconi” di via Terracini, Comunale ma data in gestione alla coop Dolce dall’Asp Poveri Vergnosi.

Per diciotto di loro è scaduto il periodo di autorizzazione alla permanenza, altri trentasei sono morosi. Così Palazzo d’Accursio, tramite un’ordinanza firmata dal sindaco Virginio Merola, ha dato due giorni di tempo a tutti per lasciare libero il letto e portare via i propri beni

Diversamente, il Comune procederà “coattivamente” e senza preavviso, facendo sgomberando i migranti dalla Polizia Municipale, e trasferendo tutti gli oggetti che trovasse nella struttura ai depositi comunali e successivamente, in caso di mancato recupero, in discarica.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati