Merola agli Insolventi: via dell’ex Arcobaleno o sarà sgombero


Nel pomeriggio incontro tra il Sindaco e gli occupanti, alle 18 nuova assemblea al Community Center per decidere cosa rispondere. Stanotte, dopo il successo della notte dei corti, un’altra no-stop di proiezioni “fino all’alba”.

15 novembre 2011 - 16:51

Il sindaco Virginio Merola esprime l’auspicio che gli occupanti dell’ex cinema Arcobaleno lascino autonomamente l’occupazione “altrimenti – ha dichiarato nel pomeriggio – credo  che sia opportuno l’intervento delle Forze dell’ordine, perché c’è una situazione che non puo’ essere accettata”.

Merola non specifica però per quale motivo la situazione non possa essere accettata, se non tornando ad enunciare il miope discrimine della legalità di cofferatiana memoria :  “Con chi è disponibile ad un confronto e ad un dialogo, porte aperte; con chi vuole privatizzare gli spazi per fini propri, senza seguire le regole, non può esserci confronto”.

Curioso ribaltamento semantico: aprire un cinema inutilizzato da 4 anni e destinato a rimanere tale per almeno altrettanti, renderlo fruibile sia come spazio pubblico per trovare soluzioni dal basso alla crisi, sia come rinata sala cinematografica,  gratuitamente, alla cittadinanza, significherebbe “privatizzare per fini propri”, secondo l’inquilino di Palazzo d’Accursio.

In queste ore gli occupanti del cinema stanno incontrando il sindaco stesso, che ha anticipato di essere disponibile a offire “spazi di discussione” ma non “sedi”. Alle 18 è convocata una nuova assemblea del Community Center per decidere cosa rispondergli. Dopo il successo della maratona di cortometraggi della scorsa notte, anche per stasera è annunciata una no-stop di proiezioni in chiave anti-sgombero.

> La nota pubblicata su facebook da Santa Insolvenza

Dopo la fantastica e miracolosa nottata che abbiamo trascorso insieme (grazie a tutt*) la situazione all’ex cinema è ancora precaria.
Siamo stati contattati dal Comune, sentiremo cosa ha da dirci, ma le decisioni verranno prese solo in assemblea, tutti e tutte insieme: così abbiamo difeso lo spazio che abbiamo preso, così stiamo costruendo il nostro progetto e così continueremo ad agire.

Quindi è necessario vederci tutt* al Community Center Santa Insolvenza alle ore 18.

Tutt* insieme famo paura!

A seguire è previsto:

– h. 20 Laboratorio sull’insolvenza

– E, ovviamente, un’altra notte di proiezioni che ci accompagnerà fino all’alba. Presto aggiorneremo il programma

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati