Medici senza frontiere in via Mattei, uno sguardo dentro al Cie


.

02 febbraio 2010 - 21:04

cie_bolognaEpisodi di tensione e autolesionismo, migranti derisi e niente informazioni, la storia di un pestaggio e quella di un pakistano finito dentro dopo aver perso il lavoro. Sono solo alcuni degli aspetti che emergono da un rapporto stilato dall’associazione Medici senza frontiere dopo un esame, effettuato in due visite, della struttura bolognese. Leggi l’articolo.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati