Martedì assemblea sulla casa in Comune


Martedì 7 giugno 2011 alle 14,30 a Palazzo D’Accursio, in occasione del primo Consiglio comunale della nuova amministrazione. L’iniziativa è nata nell’ambito del presidio permanente che da settimane vive in piazza Nettuno.

04 giugno 2011 - 14:48

“La casa è un diritto fondamentale”. E’ per questo che martedì 7 giugno, in occasione del primo Consiglio comunale della nuova amministrazione guidata dal sindaco (ed ex assessore alla Casa) Virginio Merola, si svolgerà a Palazzo D’Accursio un’assemblea pubblica dedicata alla casa (l’appuntamento è per le 14,30). A lanciare via Facebook l’iniziativa è “Italian revolution“, il presidio che da settimane continua giorno e notte in piazza Nettuno, dopo un lavoro di inchiesta svolto in assemblea la scorsa settimana e sul quale verrà diffuso a breve un documento. Per farsi un’idea della situazione, intanto, basti pensare che su una graduatoria per l’Erp di  circa 10.000 domande accettate, il Comune attraverso Acer riesce ad assegnare solo 400 alloggi all’anno: il risultato è una lista di attesa talmente lunga che occorrerebbero 25 anni per vederla esaurita.

“In una Bologna che conta un numero altissimo di case sfitte continuano gli sgomberi di alloggi popolari- ricorda tra le altre cose l’appello- l’ultimo l’1 giugno, di quattro migranti dal centro di accoglienza “San Donato”, ad opera della nuova Giunta”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati