L’ordinanza anti-alcool invade il modenese


Dopo Modena e Sassuolo, anche il comune di Spilamberto vara un’ordinanza che vieta il consumo di bevande alcoliche nei luoghi pubblici.

25 febbraio 2010 - 19:31

Sempre più giunte comunali, avanzando dietro lo scudo del cosiddetto “degrado” urbano, sposano la crociata contro il consumo di bevande alcoliche. Anche il comune modenese di Spilamberto, in continuità con il capoluogo provinciale, vara un’ordinanza in merito alla quale è proibito consumare bevande alcoliche di qualsiasi gradazione, negli spazi pubblici, dalle ore 22 alle ore 6.

Non solo. Anche una semplice aranciata può non andare bene, se in bottiglia. Infatti non si potranno portare “contenitori in vetro o comunque in materiale vetroso (sia pieni che vuoti) negli spazi pubblici, nel caso di adunanza di persone o pubbliche riunioni”.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati