La storia di Ranbir, morto a 21 anni su una panchina


.

26 aprile 2011 - 20:28

Ancora una tragedia nella solitudine e nell’indifferenza, con un permesso di soggiorno ed un certificato di residenza a fare da confine tra la vita e la morte. “Evidentemente anche questa volta la macchina della solidarieta’ sociale e’ stata troppo lenta”: è così, infatti, che l’associazione “Amici di Piazza grande” commenta la morte, domenica, del 21enne indiano trovato senza vita su una panchina di piazza dei Martiri. Leggi l’articolo.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on LinkedInShare on Google+Share on Tumblr


Articoli correlati